Rete pediatrica “salvabimbi”

Per aiutare le tante piccole vittime di abuso, spesso senza voce, il Gruppo Menarini ha deciso di avviare un progetto, unico al mondo, per la creazione di una rete pediatrica antiabusi formata da 15mila pediatri e medici di base “sentinella”. In collaborazione con il Telefono Azzurro, la Società Italiana di Pediatria (SIP), la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e l’Associazione Ospedali Pediatrici Italiani (AOPI), l’obiettivo è quello di sensibilizzare e formare i pediatri italiani a riconoscere e intercettare i segnali di eventuali abusi su bambini e adolescenti.
Nel 2015 sono stati 426 in tutta la Toscana i bambini e gli adolescenti oggetto di violenza, secondo i dati raccolti nelle ASL attraverso il Codice Rosa per il soccorso delle vittime di violenze. I numeri mostrano che il problema riguarda soprattutto bimbi di nazionalità italiana: 286 contro 138 bimbi stranieri. Nella gran parte dei casi si tratta di maltrattamenti, ma ci sono anche 53 vittime di veri e propri abusi; le femmine, con 239 casi, sono più spesso coinvolte rispetto ai maschietti, mentre la fascia d’età in cui si concentrano le violenze è soprattutto fra i 7 e i 17 anni. Si tratta però di un tipico fenomeno “iceberg” sottostimato, soprattutto perché l’abuso, una volta su due, viene messo in atto da una persona appartenente al nucleo familiare, secondo i dati del Dossier Pedofilia 2016, a cura di Telefono Azzurro.
Dallo stesso documento emerge come tra il 2014 e il 2015 le richieste di aiuto per casi di abusi sessuali su bambini e adolescenti pervenute a Telefono Azzurro siano aumentate: in particolare, quelle arrivate al 114 Emergenza Infanzia sono passate dal 5,4% del 2014 al 6,7% del 2015.

17 Novembre 2016

RETE ‘SALVABIMBI’, A BOLZANO IL CORSO PER I MEDICI SENTINELLE DEGLI ABUSI

Bolzano, 17 novembre  2016 –   Prosegue in Trentino Alto Adige il progetto lanciato e sostenuto da Menarini, in collaborazione con Telefono Azzurro, la Società Italiana di Pediatria (SIP), la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e l’Associazione Ospedali Pediatrici Italiani (AOPI), per la creazione su tutto il territorio nazionale di una rete antiabusi sui bimbi di 15mila pediatri e medici di base. E’ a Bolzano la tappa prevista domani e sabato per  la formazione medica della rete e saranno circa 50 i professionisti che riceveranno, da colleghi trainers già precedentemente formati sul tema,  strumenti clinici e giuridici per riconoscere e intercettare i segnali delle violenze sui bambini.

11 Novembre 2016

LA RETE DEI MEDICI SALVABIMBI ARRIVA A FOGGIA

Foggia, 11 novembre 2016 – Giunge a Foggia la rete dei medici salvabimbi, un progetto di formazione che sta diffondendo ai medici pediatri, nelle varie province italiane, gli strumenti conoscitivi per affrontare casi di sospetti maltrattamenti e abusi sui bambini.
I medici pugliesi formati sabato 12 novembre saranno oltre 50, e diventeranno “sentinelle degli abusi” per altri colleghi che a loro potranno far riferimento per consultazioni e decisioni operative. Il progetto è lanciato e sostenuto da Menarini, con un investimento di un milione di euro.  In collaborazione con Telefono Azzurro, la Società Italiana di Pediatria (SIP), la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e l’Associazione Ospedali Pediatrici Italiani (AOPI), sarà creata su tutto il territorio nazionale una rete antiabusi di  un totale di 15mila tra pediatri e medici di base.

21 Ottobre 2016

RETE MEDICI SALVABIMBI FA TAPPA IN SICILIA

Palermo, 21 ottobre 2016 –  E’ a Palermo la tappa odierna della formazione medica per la rete medici salvamibi. Saranno circa 50 i pediatri siciliani che riceveranno, da colleghi trainers già precedentemente formati sul tema, strumenti clinici e giuridici per riconoscere e intercettare i segnali delle violenze sui bambini.Il progetto della rete medici salvamibi è sostenuto con un investimento di un milione di euro da Menarini ed ha lo scopo di creare su tutto il territorio nazionale 15.000 medici sentinella, capaci di cogliere e individuare casi di maltrattamenti e abusi sui minori.

18 Ottobre 2016

RETE PEDIATRI CONTRO ABUSI SUI BIMBI…SENZA CONFINI

Tirana 18 ottobre 2016  Il progetto Rete pediatri contro abusi sui bimbi, lanciato e sostenuto dalla industria farmaceutica Menarini insieme a Telefono Azzurro, Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP), Societa’ Italiana di Pediatria (SIP) e Associazione Ospedali Pediatrici Italiani (AOPI), oltrepassa i confini dell’Italia.
Il dott. Luigi Nigri, responsabile del progetto per la Federazione Italiana Medici Pediatri, ha infatti aperto la sessione principale del Congresso internazionale  della Albanian Pediatric Society a Tirana, presentando il progetto a oltre 500 pediatri provenienti oltre che dall’area Balcanica anche da paesi come Romania, Svizzera, Turchia,  etc…

9 Ottobre 2016

RETE SALVABIMBI, AL VIA IN TOSCANA

Firenze, 9 ottobre 2016 – Prosegue in Toscana il progetto Rete pediatrica antiabusi sui bimbi lanciato e sostenuto da Menarini, in collaborazione con Telefono Azzurro, la Società Italiana di Pediatria (SIP), la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e l’Associazione Ospedali Pediatrici Italiani (AOPI), per la creazione su tutto il territorio nazionale di una rete antiabuso di 15mila pediatri e medici di base. A Firenze il primo corso di formazione di 30 pediatri toscani sugli strumenti clinici e giuridici per riconoscere e intercettare i segnali delle violenze.